×

Soluzioni energetiche per l’industria alimentare

11 Mag 2017

Con l’ingresso in una nuova era digitale, l’industria alimentare sta cambiando velocemente. L’ industria 4.0 consente a cliente, prodotto, processo e fabbrica di connettersi tra loro digitalmente.

I dati raccolti possono essere utilizzati dalle aziende del settore alimentare per lavorare sulle principali questioni che le interessano:

  • Riduzione dei costi, mantenendo la qualità del prodotto finale
  • Riduzione dell’impatto ambientale, per il rispetto delle norme locali in materia

La generazione di vapore è un passaggio fondamentale nella lavorazione dei prodotti alimentari perché influenza fortemente la produttività e l’efficienza dell’intero impianto produttivo.

Nel settore conserviero, la lavorazione del pomodoro richiede una grande quantità di vapore, utilizzato per pelare il frutto, per cuocerlo e per sterilizzare il prodotto inscatolato. Di conseguenza, il costo del carburante arriva ad avere lo stesso di peso di quello della materia prima. Considerati i bassi margini del settore, le cui campagne di produzione sono molto concentrate durante l’anno, il processo di produzione deve essere altamente automatizzato per assicurare un output elevato in un breve lasso di tempo, evitando imprevisti.

Un caso differente è quello dei grandi produttori di pasta, i quali immettono nel mercato tonnellate di prodotto continuativamente durante l’anno. L’alta performance dei loro macchinari deve essere costante sul lungo periodo, nonostante l’intenso utilizzo: le caldaie devono garantire alta efficienza energetica e basse emissioni di NOx, anche in prospettiva di un restringimento dei limiti imposti dalla legge. In questo scenario, un sistema di controllo automatico è necessario per monitorare costantemente tutti i passaggi dell’impianto, evitando malfunzionamenti che danneggerebbero il prodotto finale e rallenterebbero il processo produttivo.

HE Smart installata per industria food

I generatori di vapore della serie HE Smart di Cannon Bono Energia sono la risposta ai bisogni dell’industria alimentare e sono già stati scelti da numerose aziende di produzione in tutto il mondo. La serie è stata pensata con lo specifico obiettivo di risparmiare energia, semplificare il controllo del processo e mantenere l’impianto in sicurezza. I generatori di vapore ad alta efficienza Cannon Bono Energia garantiscono:

  • Efficienza termica fino al 98%
  • Riduzione delle emissioni di NOx
  • Riduzione del consumo di carburante fino al 13%
  • Riduzione del consumo di elettricità fino al 40%
  • Aumento della sicurezza
  • Facilità di gestione dell’impianto

Grazie al sistema di controllo automatico Optispark, l’impianto è costantemente monitorato, anche da remoto. Ogni variazione nei valori è immediatamente individuata, registrata e gli input sono corretti per garantire la performance dell’impianto.

Alcuni dei clienti Cannon Bono Energia sono già stati in grado di verificare un risparmio reale sul proprio conto economico e, ove possibile, hanno ottenuto finanziamenti pubblici per l’efficienza della produzione. Tra gli altri:

  • Princes, La Regina del Pomodoro e Giaguaro, tutte con sede in Italia, Les Conserves Majoul, N’ Gaous Conserves e Dohler Egypt, in Nord Africa, Farangalla, nel Middle East, sono produttori di conserve;
  • Barilla, leader mondiale nella produzione di pasta, che ha scelto una caldaia HE Smart anti-sismica per il suo impianto a Pedrignano (PR);
  • Le vinerie dei fratelli Cusmano e l’impianto di distillazione di Simone Gatto in Sicilia;
  • Cargill, che ha sostituito la vecchia caldaia ad olio dell’impianto di Milazzo in Sicilia con un moderno generatore di vapore HE Smart;
  • Cristal Union, una cooperativa francese che copre il 40% della produzione di zucchero da barbabietola del paese, che ha scelto una caldaia Bono ad alta efficienza per uno dei suoi impianti produttivi in Alsazia.

I generatori di vapore HE Smart non sono gli unici che rispondono alle esigenze dell’industria alimentare. Per alcuni tipi di aziende, come quelle che producono zucchero dalla barbabietola, Cannon Bono Energia fornisce anche caldaie di dimensioni maggiori. Le caldaie a tubi d’acqua di tipo CTD sono progettate raggiungere output di 90 t/h, operando ad una pressione massima di 75 bar, con il vapore che raggiunge una temperatura di 490°C. Questo tipo di caldaie, a causa delle loro dimensioni – che possono raggiungere 6x13x12m –, deve essere montato direttamente on-site da tecnici specializzati.

Cannon Bono Energia fa parte del Gruppo Cannon, le cui aziende hanno fornito tecnologie per la produzione di energia e per il trattamento delle acque alle aziende del settore alimentare fin dai primi anni di attività, più di 40 anni fa. Da allora, Cannon aiuta i suoi clienti a trovare soluzioni ai bisogno più complessi in materia di efficienza energetica.

Generatori di vapore per il food