Il cliente

Barilla è il leader mondiale nella produzione di pasta. L’azienda, nata a Parma nel 1877, ha oggi diverse sedi in tutto il mondo. Nel 2012 Barilla ha deciso di efficientare la centrale termica presente nello stabilimento di Pedrignano (PR) sostituendo una delle tre caldaie ormai giunta a fine vita.

Cannon Bono Energia for Barilla

La sfida

La centrale termica funziona da backup alla centrale di cogenerazione a gas metano che fornisce elettricità a tutta l’azienda, l’acqua surriscaldata e il vapore richiesti dal processo e dal riscaldamento degli ambienti. Per non impattare sulla qualità del prodotto finito, è necessario che sia gli ambienti sia il processo abbiano una temperatura costante. Inoltre, in caso di picchi di domanda, di arresti improvvisi o durante le fasi di manutenzione della centrale di cogenerazione, è fondamentale che le caldaie di backup siano pronte a intervenire con una portata uguale a quella della centrale principale.

Data l’enorme richiesta di energia, i generatori dovevano essere moderni, efficienti e affidabili.

L’intero stabilimento e gli impianti in esso contenuti sono a norma antisismica. Anche la caldaia, dunque, e il relativo camino dovevano essere realizzati secondo questi requisiti, ma anche con dimensionamenti su misura e precisi al millimetro, dovendo essere calati dall’alto per poter essere installati: per fare ciò, una parte del tetto andava demolita.

Fase installazione Generatore di Vapore Cannon Bono Energia

La soluzione

Cannon Bono Energia ha fornito a Barilla una caldaia a tubi da fumo serie SG da 25 ton/h per la produzione di acqua surriscaldata, i cui dimensionamenti sono stati studiati appositamente per venire incontro alle esigenze di installazione del cliente. Lo scambiatore di calore è stato realizzato all’interno di una struttura di putrelle d’acciaio, così da renderlo sicuro in caso di terremoto.

La caldaia monta un bruciatore Low Nox e un sistema di controllo e gestione OptiSpark, entrambi sviluppati da Cannon Bono Energia che, insieme, permettono alla caldaia di lavorare al massimo dell’efficienza ottimizzando al meglio la combustione.

I vantaggi

La centrale termica con caldaia Cannon Bono Energia lavora ora con performance superiori alle aspettative sia dal punto di vista dell’efficienza che da quello delle emissioni: i target richiesti da Barilla sono stati ampiamente superati e i livelli di efficienza ed emissioni ottenuti sono tali da permettere all’azienda di guardare con tranquillità al futuro per molti anni.

A tutto il personale Barilla coinvolto nella gestione della centrale termica, Cannon Bono Energia ha fornito un corso di addestramento sia in aula che direttamente in centrale.

Nel 2016 Cannon Bono Energia ha fornito a Barilla un’ulteriore caldaia a tubi da fumo da 25 ton/h, identica alla precedente, installata nel medesimo stabilimento.

Vuoi saperne di più? Leggi l’intervista a Barilla.